rss

Il respiro delle balene…

16 agosto 2008


Alla foce del San Lorenzo, quando il fiume si fa larghissimo ed entra nell’Oceano Atlantico, si dice che si incontrino branchi di balene, visibili all’uomo soprattutto tra maggio e ottobre.
Le specie che si danno appuntamento qui ogni anno sono diverse, e tra loro anche la "balenottera blu", che a dispetto del nome, è l’animale più grande esistente sulla faccia della terra. Si penserebbe che la balena sia un animale facilmente intercettabile. Invece no. Nell’acqua è leggerissima e sa confondersi tra le onde, mimetizzandosi perfettamente in quel blu pieno di riflessi che è il mare. Si dice che sia difficilissimo vedere uno "spruzzo" di balena. E ancor più fortunati occorre essere per vederne la coda.

La nave per la nostra crociera è salpata oggi da alle 12.30. E’ arrivata al largo, dove le correnti muovevano la superficie dell’acqua e ha spento i motori.

Ho sentito il respiro delle balene.

E chiaramente, ho fatto anche qualche scatto.

le balene del San Lorenzo

APPUNTI DI VIAGGIO:

Si vede, in una delle foto, una balenottera azzurra avvicinarsi a una barchetta e immergersi sotto di essa. Ecco, quell’imbarcazione è uno Zodiac, vi possono salire 10-15 persone (ma non i bambini troppo piccoli), ed è il natante preferito da chi fa questa crociera, perché, viste le dimensioni, è quello che si avvicina di più alle balene. Tuttavia, solo a vedere la scena da un’altra barca, più grossa, mi sono spaventata per i poveri turisti a un palmo dall’animale più grande della terra. Li ho immaginati nella pancia della balena, come Pinocchio, o stretti alla loro barchetta a dieci metri dalla superficie del mare, spediti in orbita dallo "spruzzo" della balena stessa. Fossi stata io sullo Zodiac, mi sarebbe certamente venuto un infarto.

  • Delicious
  • Facebook
  • Digg
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • Twitter

7 commenti

  1. 16 agosto, 2008 at 16:41

    ho dato un’occhiata ai viaggi in America, tutti molto belli, sai sono curiosa e mi piace informarmi…

    questa immagine della balena é molto bella, immagino l’emozione….

    scusa l’ignoranza lonely, immagino sia come guide michelin giusto?

    Ho visto che hai fatto acquisti, io impazzieri per il negozio delle cose di natale….(sai com’é..)

    ma anche accesiori apple non sarebbero male!!

    buona continuazione…

  2. 17 agosto, 2008 at 01:00

    ALLEG: sì, Lonely Planet è un editore di guide turistiche, solitamente molto dettagliate e precise. Ci hanno accompagnato in diversi viaggi e ci siamo sempre trovati molto bene.

    Per i negozi di Natale… guarda… devi venire da queste parti, assolutamente… ci sono un sacco di oggetti originalissimi ;-)

  3. 17 agosto, 2008 at 01:15

    Bello, bellissimo ;-)))

    ps x Alleg67: le Lonely sono guide diciamo “medio-alte” come qualità di posti pernotto/pranzo; invece Les Routiers presentano, seppure in dettaglio, posti più a buon mercato, ostelli, posti spartani a poco prezzo, ma sempre con un minimo di pulizia… poi dipende dal paese in cui vai e come sei abituata a viaggiare.

  4. 17 agosto, 2008 at 01:38

    Miiiiiiiiiiii, che invidia! >__

  5. 17 agosto, 2008 at 02:46

    SKYNET: ti assicuro che è da brivido! ps: non sono le guide Routard?

    IRONKRAKEN: ;-)

  6. 17 agosto, 2008 at 11:34

    E’ vero!!! alle 1.15 di notte mi sembravano les routiers… hihihihi scusate oooooopppppppsssss

  7. 17 agosto, 2008 at 13:38

    SKYNET: hahahahaha

Commenta