rss

Lo sprovveduto venditore del Folletto

27 maggio 2008


Driiiiinnnnn
Qualcuno, dopo aver suonato alla porta, mi chiama dall’androne: "Signora lamorachevolaaaaaaa"
Guardo dallo spioncino… è un ragazzo con gli occhiali e un blocco in mano, come quelli che registrano le letture del gas… apro la porta…

"Buongiorno Signora!" (e mi porge la mano con un sorriso a mille denti)
"Sono Francesco e sto facendo la promozione del "Folletto"… lei conosce il Folletto vero???", chiede con aria inquisitoria.
"Sì, ma non mi interessa averne uno…"
"Immagino, altrimenti ci avrebbe contattati…"
"Esatto.." (quindi posso chiuderti la porta in faccia?)
"Ma noi siamo qui oggi a parlare della novità della Folletto"… (non avevo detto che non ero interessata? e poi, noi chi???)
"Io e il mio collega (scorgo uno che scende dalle scale…) siamo in zona oggi a far conoscere la novità della Folletto… lei cosa usa per pulire perterra?"
"La scopa…"
"aaaahhhhh ce l’ha una scopa elettrica!!!" (perché, è un reato???)
"E per lavare?"
"Il Mocho Vileda"…
"nonono… strumenti che non ti garantiscono l’igiene che sicuramente stai cercando!" (adesso ci diamo del tu?)
"perché vedi, lascia che ti dimostri… (estrae un foglietto bianco)… tu hai lavato il pavimento questa mattina?"
"sì certo…" (invece no, ma mi vergogno a dirtelo…)
"Ecco, vedi? (strofinando il foglietto su una piastrella)… in realtà ci sarebbe da ripassare… ma non è colpa tua (eh, meno male, adesso mi sento più sollevata!) … questa è una patina di grasso data dallo smog, dalle scarpe, dall’aria inquinata (e dal fatto che oggi non ho ancora passato lo straccio magari…)"
"Ma noi siamo qui per risolvere questo tuo problema (ho un problema??)… perché, TIENITI FORTE… (oddio, che suspence, non tenermi sulle spine…), la Folletto ha realizzato la prima scopa elettrica in grado di togliere definitivamente la patina di grasso dai tuoi pavimenti (oooooohhhhh!)"

"Senta, immagino che riuscirò a trovare tutte le informazioni sul sito…"
"No, perché l’abbiamo lanciata da un mese e mezzo… come fai a trovare le informazioni che ti servono?" (mi servono?)
"E non ne avete parlato sul sito?"
"Beh, sì… ehm… ma è meglio toccare con mano… la prossima settimana siamo giusto in zona (che fortuna!) e potremmo passare per una demo a casa vostra la sera così tu e tuo marito potete rendervi conto…(mio marito? SuperTechMan? interessato al Folletto? dubito…)"
"Senti, già mi rendo conto che il Folletto e la scopa del Folletto non mi servono… ma se proprio un giorno dovessi accorgermi di non poterne fare a meno, credimi,  troverò un modo per fartelo sapere … arrivederci!"

"Ah… aspetta… (che cccc”èèèèè???)... mi butteresti questo foglietto?" (pure!!!)

  • Delicious
  • Facebook
  • Digg
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • Twitter

17 commenti

  1. 27 maggio, 2008 at 13:41

    oddio ma c’è ancora gente che vende aspirapolveri (e simili) porta a porta????

    non ci credo!!!!

  2. 27 maggio, 2008 at 13:52

    GUADY: fidati! tutto vero!!!

  3. 27 maggio, 2008 at 14:32

    o mio dio !!! che follia… io stavo pensando che bisogna avere una faccia particolare per fare certi lavori!!! che io proprio non potrei farlo …

    sorrido …

    ciao billa

  4. 27 maggio, 2008 at 14:55

    L’ideale sarebbe scrivere post senza fare commenti, ma ricevendone. Non sai se c’è un modo per fare così? Ho speso una fortuna per i sacchetti nuovi della Folletto proprio perché non volevo che il rappresentante varcasse la porta di casa mia.

  5. 27 maggio, 2008 at 15:02

    BILLA: no, decisamente è un lavoro che non fa neppure per me

    OCAPITANO: come sarebbe scrivere post senza fare commenti? intendi senza inserire i commenti della sottoscritta nei propri post? per la verità a me piace molto… Quanto ai sacchetti del Folletto, per fortuna io sono riuscita a liberarmene senza comprare nulla ;-)

  6. 27 maggio, 2008 at 16:14

    Oddio, i venditori porta a porta: che piaga per l’umanità!

    Un po’ come quelli di tele2 che ultimamente hanno deciso che ci vogliono proprio come loro clienti e ci chiamano TUTTI I GIORNI preferibilmente ore pasti…e poracci, sono così convinti di volerci che neanche i vaff****** li fanno desistere! Che mi sento pure in colpa a trattar male la telefonista (poi dopo aver visto “Tutta la vita davanti”, quasi quasi, la invito pure per un caffè…), però, cacchio, non può pretendere che io sia felice di ascoltarla se puntualmente chiama quando io metto il primo boccone di cibo in bocca!

  7. 27 maggio, 2008 at 18:56

    SEFOSSIFOCO: aaahhh cara mia… se parliamo di call centre, sfondi una porta aperta… ne avevo già parlato qui: http://lamorachevola.splinder.com/post/16013340/l%27ora+di+punta+dei+call+centre

    e prima ancora, qui: http://lamorachevola.splinder.com/post/12160641/E%27+LO+ZELIG%3F+C%27E%27+MARILYN%3F+POS



    che angoscia!!!

  8. 27 maggio, 2008 at 20:29

    Non so bene se sopporto meno i venditori porta a porta o i call center e, soprattutto, chi dei due mi fa più pena…

  9. 28 maggio, 2008 at 12:37

    che molestiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!

    ma come ti permettti!!!!!

    a me la patina di smog piace, vabbè???e poi nonci devo mangaire sul pavimento!!!!

    ahhhhhhh istinto omicidaaaaaaa

    scusa, i venditori porta a porta mi fanno ‘steffetto.

    che poi mi fanno pure tenerezza, porelli!

    laurasloggata

  10. 28 maggio, 2008 at 12:51

    AH… i bei tempi in cui arrivavano porta a porta quelli delle Enciclopedie DeAgostini, dei corsi di informatica (su improbabili pc con sistemi operativi che ora sono spariti dalla faccia della terra)!

    Una volta il Folletto era rigorosamente venduto tramite presentazioni a casa di persone che già lo avevano comprato, sembrava riservato a pochi eletti… un pò quasi come il famoso Bimby

  11. 28 maggio, 2008 at 13:05

    la mia Misterpia invece li ha subdolamente invitati a farsi fare la dimostrazione, si è fatta pulire casa lanciando gridolini di meraviglia e poi ha detto che non le interessava… ma lei è diabolica!

  12. 28 maggio, 2008 at 19:25

    ahahahahahah…questo post è fantastico!!!

    Avrei voluto assistere alla scena di persona!!! :D

  13. 29 maggio, 2008 at 19:55

    FEDE: bella gara

    LAURA: la prox volta ti chiamo

    SKYNET: il bimby e´ l´incubo di SuperTechMan: ultimamente ne sente parlare ovunque e lui… dico LUI non lo conosceva!

    EXPECTING: devo conoscere Misterpia… c´e´ solo da imparare da una cosi´!

    JANE: non ridere cosi´ delle mie disgrazie :-)

  14. 29 maggio, 2008 at 20:29

    hahahaha incredibbbole, un utensile multiuso di cui STM era all’oscuro!

    Costa parecchio, è molto utile, però bisogna un attimo cambiare modo di cucinare, buttare via un pò di pentolame (altrimenti continui ad usare il pentolame e non il bimby) e soprattutto essere convinti dell’acquisto; se lo si tratta come un semplice robot da cucina allora meglio spendere MOOOOOLTO meno!

  15. 31 maggio, 2008 at 21:45

    SKYNET: urge organizzare una sessione di training per SuperTechMan…

  16. utente anonimo

    24 dicembre, 2009 at 13:56

    io sono un venditore porta a porta,e devo dire che oltre a fidarmi delprodotto quelli che mi fanno pena siete voi….semplicemente perchè voi vi prendete il vostro millino al mese e siete contenti,io oltre a migliorare la mia tecnica di venditore ogni giorno,non mene vado a casa con meno di 4000 euri,ah bè e poi se vi piace cosi tanto vivete pure nello schifo ;)

  17. 25 dicembre, 2009 at 03:49

    UTENTE ANONIMO: avrei un suggerimento per i tuoi 4 millini… ammesso che siano tali… buon natale, eh?!

Commenta